martedì 22 settembre 2015

Calcio e doping

Negli ultimi anni il doping è stato spesso associato al ciclismo per vari casi eclatanti che ci sono stati su tutti quello di Lance Armstrong. In ogni caso nel ciclismo di tanto in tanto i furbetti vengono beccati e squalificati e i controlli sono stati giustamente intensificati. Insomma il ciclismo sta facendo una certa pulizia e sembra che questo abbia i suoi frutti. Ovviamente il doping è diffuso in ogni competizione sportiva. Altro caso eclatante per l'Italia fu quello di Alex Schwarzer nella marcia. Nel mondo del calcio il doping esiste e negli anni qualche atleta è stato squalificato. Oggi uno studio fatto dalla Uefa sui giocatori che hanno disputato la Champions League dal 2008 al 2013 dice che circa l'8% dei controllati hanno nelle urine un valore fuori dalla norma. Sostanzialmente l'ombra del doping giganteggia sulla competizione e sul grande calcio europeo. Se solo si pensa che generalmente le rose delle squadre si compongono di circa 25 giocatori questo significa che almeno 2 giocatori per squadra sono a "rischio". Il bello di questo controllo è che il tutto è anonimo, quindi non si conoscono i nomi dei possibili sospetti e quindi non ci saranno provvedimenti a riguardo. Fantastico il mondo del calcio che si oppone da anni alla tecnologia e fa controlli antidoping in pieno anonimato. Sembra un gioioso mondo a se stante. Tutto questo getta grandi ombre sullo sport più amato al mondo. Ombre che a quanto pare non verranno diradate visto l'atteggiamento della Uefa. Negli altri sport e in special modo nel ciclismo, che tanto è stato bistrattato negli anni per la questione doping, i controlli si fanno in modo serio e rigoroso e le squalifiche ci sono per tutti quelli che sbagliano. Il calcio al momento sembra lontano anni luce. Ma forse non accadrà nulla, i tifosi continueranno a seguire i loro campioni a dubbio doping e tutto rimarrà come prima per la felicità di tutto il movimento. In fondo in questa nostra società la lealtà e l'onore non sono valori affermati e in molti preferiscono sostituirli con l'inganno e l'imbroglio. Forse questa nostra società nei suoi modi è un pò dopata.

Nessun commento:

Posta un commento